Home Calendario Storie, leggende e curiosità nel cuore vibrante di Milano

Data

Ago 20 2021

Ora

17:00 - 19:00

Costo

12.00€

Storie, leggende e curiosità nel cuore vibrante di Milano

venerdì 20 agosto ore 17:00 (ritrovo 15 min. prima)

Costo: 12,00 euro a persona

Orario di ritrovo: 16:45 – Orario inizio visita: 17:00

Durata: 2 ore circa

Luogo di ritrovo: InfoPoint YesMilano piazza dei Mercanti 18

Prenotazione obbligatoria. Posti ad esaurimento.

Per prenotazioni contattare Paola Raverdino e-mail: paola@raverdino.it – cell. 347-1502956

Visita condotta da guida turistica abilitata dalla Provincia di Milano.

La visita guidata è promossa in collaborazione con YesMilano.

Tra i monumenti più noti di Milano all’ombra della Madonnina e l’elegante Galleria Vittorio Emanuele II, si nascondono curiosità inaspettate come la “Walk of fame” milanese o i resti delle terme romane. Monumenti ed architetture di diverse epoche si stratificano nascondendo storie interessanti come quella del biscione visconteo o della scrofa semilanuta. Immaginerete come doveva essere il popolare mercato del Verziere che per parecchi secoli si è tenuto nei pressi del palazzo dell’Arcivescovado. Ricorderemo l’irriverenza e l’ironia del Scior Carrera, antica statua che ora si mimetizza tra i negozi di corso Vittorio Emanuele, ma che nel Settecento preoccupava non poco i governanti perché i milanesi se ne servivano per fare satira anti-austriaca. Piazza San Babila è una di quelle piazze dove la severa e austera architettura degli anni Trenta del Novecento si mescola al glamour e lo shopping milanese. È qui che fu costruito il primo grattacielo milanese, vale a dire la Torre Snia Viscosa. La basilica di San Babila purtroppo martirizzata dai bombardamenti è stata in buona parte ricostruita, ma non per questo è meno amata soprattutto per il leone sulla colonna, trofeo di guerra e blasone del sestiere cittadino. Lungo il percorso ricorderemo personaggi come Beccaria, Manzoni, la Monaca di Monza… un itinerario ricchissimo di curiosità, che vi mostrerà una Milano diversa a volte ignorata da chi ha fretta.